Prodotto in Guatemala, Zacapa è frutto di pazienza, ricchezza della materia prima, qualità e tradizione di miscelazione. Invecchiato fino alla perfezione sulle alture di Quetzatenango, Zacapa sviluppa il suo carattere ricercato e il suo bouquet unico a 2.300 metri sopra il livello del mare, nella solitaria "casa sopra le nuvole"

Zacapa 23

Nato dalla combinazione di rum invecchiati fra i 6 e i 23 anni.

Anima

Uno splendido intreccio di mieloso butterscotch, rovere speziato e frutta e uva passite, dimostra tutta la complessità del metodo di invecchiamento Solera.

Aspetto

Mogano chiaro dalle note intense sul bordo del bicchiere, frutto del lungo invecchiamento nelle botti, che lo avvolgono con scie lunghe e lente.

Zacapa 23

Naso

Un inizio morbido che si sviluppa in complessità nel bicchiere; dolci aromi di caramello, vaniglia, cacao e butterscotch si combinano con strati successivi di sapore, a testimonianza del passaggio nelle diverse botti del metodo Solera; con note di noci del Brasile caramellate e tostate e nocciole tostate tipiche dello sherry e note di rotonda banana toffee e ananas secca caratteristiche delle vecchie botti di whisky americani.

Palato

Splendidamente complesso, generoso e pieno, con una viscosità mielosa e dolce non tipica dei distillati invecchiati; grande profondità di frutta e uva passite e conserve di albicocca che preparano a un intenso cuore sapido di rovere, noce moscata, cuoio e tabacco, con note di caffè e la dolcezza delicata della vaniglia, in perfetto equilibrio con un tocco speziato di cannella e zenzero sul finale gradevolmente astringente. Davvero un rum per i palati più esigenti.

Come servirlo

Al suo meglio servito con un'unica massa di ghiaccio puro e trasparente, in un lussuoso bicchiere rocks a base alta.

Nota bene: 50 ml di Zacapa 23 contengono 15,8 grammi di alcol

Zacapa XO

Nasce dalla combinazione di rum invecchiati fra i 6 e i 25 anni ed è sottoposto a un'ulteriore fase di invecchiamento in botti di rovere francese, che in precedenza hanno contenuto cognac.

Anima

Un connubio perfettamente equilibrato di dolcezza, spezie, frutta e alcol, espressione massima dell'arte della miscelazione e delizia per gli intenditori.

Aspetto

Mogano dalle note rosso intenso sul bordo del bicchiere, frutto del lungo invecchiamento nelle botti, che lasciano scie lunghe e lente.

Zacapa XO

Naso

Un naso molto aperto, ricco di aromi che paiono evolversi a ogni prova; un grande equilibrio di rovere tostato maturo, caramello bruciato, noci arrostite, marzapane e buccia d'arancia, con una nota floreale di caprifoglio sullo sfondo.

Palato

Un equilibrio meravigliosamente complesso e gratificante di dolcezza, frutta, spezie e alcol, tutto temperato dal passaggio supplementare in vecchie botti da cognac di rovere francese; lungo, morbido e dolce, con una certa preponderanza del cioccolato alla ciliegia nera e le note intense della frutta secca, come uva sultanina, datteri e prugne; ha gli accenni dolci e speziati trasmessi dal rovere, come chiodi di garofano, vaniglia e cannella, e note più leggere di mango e lampone essiccati, con un accenno sottile di zenzero sul finale. Espressione massima dell'arte della miscelazione e delizia degli intenditori.

Come servirlo

Al suo meglio servito con un'unica massa di ghiaccio puro e trasparente, in un lussuoso bicchiere rocks a base alta.

Nota bene: 50 ml di Zacapa XO contengono 15,8 grammi di alcol

Zacapa Edición Negra

E’ ottenuto miscelando rum invecchiati dai 6 ai 24 anni, con un ulteriore affinamento in botti che hanno contenuto in precedenza whiskey americani e Pedro Ximenez.

Anima

Un’esplosione deliziosa, con una nota di fumo ed una punta di cioccolato amaro, zucchero di canna bruciato e frutta secca che rendono questo rum denso e ben bilanciato .

Aspetto

Mogano scuro con riflessi rame.

Zacapa Edición Negra

Naso

Frutta candita , crème caramel prugne, uvetta, cioccolato e spezie. Un rum di grande intensità, in perfetto equilibrio con le note affumicate.

Palato

Al palato è ricco e deciso, denso e con un’intensa nota fumosa; rivela inoltre note di legno, frutta matura e spezie . Finale molto prolungato e magico.

Come servirlo

Come degustarlo

50ml of Zacapa Edicion Negra contengono 15.8 gr di alcol

Zacapa Royal

Uno straordinario rum ottenuto selezionando le nostre migliori botti, i rum più maturi, Zacapa Royal viene poi affinato nelle rare botti di Le Bois du Roy – composte da legni di la quercia proveniente da foreste francesi che una volta erano di proprietà reale.

Anima

Stupisce il suo grande corpo e la sua grande struttura aromatica. Ha una elegante, sofisticata e setosa sensazione al palato , con chiare note di agrumi e zucchero di canna.

Aspetto

Ambra scura con scintille di rosso e mogano

Zacapa Royal

Naso

Elegante, caldo, molto complesso ed equilibrato, con note di vaniglia, cioccolato, frutta secca, legno, noce moscata, , banana,caramellata, ananas e mandorle tostate.

Palato

Zacapa Royal offre una sublime e piacevole esperienza, con un intenso aroma di cioccolato, noce di cocco, mandorle tostato, ed un finale delicatamente dolce, ed esotico.

Come servirlo

Servire in un bicchiere di cognac "Alchemy" roteando delicatamente per svilupparne gli aromi.

50ml of Zacapa Royal contiene 15.8 gr di alcohol

La serie 'Art of Slow'

Primo chef del premiato Gustu, in Bolivia, e migliore chef donna dell’America Latina secondo un sondaggio dei 50 Migliori ristoranti della regione, Kamilla Seidler è di certo un’ottima conoscitrice del buon cibo. I grandi piatti, tuttavia, non vengono creati solo in cucina: il viaggio alla scoperta di qualcosa che sia veramente innovativo va ben oltre le quattro mura. In questa serie Kamilla si prende del tempo per viaggiare per il mondo e incontrare gli chef più entusiasmanti, comprendendo ciò che distingue tali sovvertitori culinari dalle altre persone e come questi si riconnettono con la propria arte.

Trailer

Kamilla Seidler, primo chef del premiato ristorante Gustu, in Bolivia, intraprende un viaggio alla scoperta della creatività culinaria per incontrare persone che spingono i confini dell’innovazione ridefinendo l’universo della gastronomia. Viaggiando per il mondo per conoscere gli chef più entusiasmanti supera i limiti fisici della cucina per comprendere ciò che distingue tali sovvertitori culinari dalle altre persone, cosa li ispira e come si riconnettono con la propria arte.

Madrid

Diventare uno chef non è il massimo della ribellione adolescenziale per la maggior parte delle persone, ma Diego Guerrero non si riconosce con la maggioranza. Questo chef attivo a Madrid ritiene che il tempo trascorso fuori dalla cucina sia importante tanto quanto quello passato al suo interno. Lo seguiamo nel suo viaggio alla ricerca dell’ispirazione lontano dai fornelli.

Milan

Trascorrere 20 ore al giorno in una cucina potrebbe essere il modo per ottenere una stella Michelin, ma Diego Rossi, chef milanese, ha una missione diversa. Accompagniamolo alla scoperta di ingredienti dimenticati della cucina italiana, nell’esplorazione di nuovi approcci culinari.

Miami

Fusion potrebbe non essere un termine alla moda, ma Cesar Zapata non si tira indietro di fronte a questa definizione, unendo sapori vietnamiti e cajun. Nel melting pot di Miami cerca gli ingredienti più freschi recandosi direttamente alla fonte – che si tratti di una fattoria o un peschereccio – trovando così i suoi momenti di riconnessione.

Monterrey

Diventare chef non è stato sempre il sogno di Guillermo Beristaín: questa passione è cresciuta nel tempo, dando poi vita a un ristorante che è entrato a far parte della rivoluzione culinaria di Monterrey. Ancora oggi fa in modo di prendersi del tempo per riconnettersi, che si tratti di fare una passeggiata nel silenzio delle montagne o nel caos dei mercati del Messico.

Come servirlo

I video di seguito ti aiuteranno a creare i drink perfetti, dal punch al rum caldo e speziato al daiquiri classico.